Testimonianza di Evelina Carmela Pecoriello

Pubblicato da Evelina Carmela Pecoriello il

Sono una docente di scuola primaria, ma soprattutto sono una mamma e per tali motivi ho modo di constatare che i compiti a casa servono a rafforzare solo la difficoltà di ciascun alunno costretto a chiedere aiuto ai grandi. Ho firmato con convinzione quindi la petizione della campagna “Basta compiti!” lanciata dal DS Maurizio Parodi. Io lavoro tantissimo in classe con i miei bambini, ogni spiegazione o comunque argomento, che sia nuovo o già consolidato, comporta una serie di esercizi che addirittura richiedono loro stessi. Ritengo che la mole di lavoro sia davvero pesante che a casa sarebbe un dispendio inutile di forze che, secondo me, dovrebbero impiegare per divertirsi. Dopotutto un lavoro che si rispetti non dura dalla mattina alla sera Ho combattuto per far capire ai genitori la modalità con la quale mi adoperavo a scuola e devo dire che ce l’ ho fatta ma senza non poche critiche, perché per loro i compiti a casa erano utili e necessari. https://www.change.org/p/genitori-docenti-dirigenti-scolastici-campagna-basta-compiti/c/811486224?recruiter=31335886&utm_source=comment_share&utm_medium=facebook&utm_campaign=facebook&fbclid=IwAR0S7ksm3CR2XrLOQFKReKOD4snhowaLpxfv_jSeLgxby0JfVaYfii8GdXI


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *