Testimonianza di Italo Bassotto

Pubblicato da Italo Bassotto il

Da maestro, professore, Direttore Didattico e infine Ispettore scolastico ho sempre sostenuto la totale assurdità dei “compiti a casa”.

Che senso ha portare a casa un pezzo del lavoro di scuola?

Un senso ce l’ha : rimarcare le differenze tra gli studenti quelli che hanno il loro tavolino con tutta l’attrezzatura per far come a scuola e magari la mamma che non lavora (perché non ne ha bisogno) e lo segue nell'””adempimento del suo dovere” e quelli che non hanno neanche un angolo per sé non hanno libri e persone che li aiutino e…. preferiscono giocare!

Italo Bassotto, Docente e Ispettore scolastico

https://www.facebook.com/groups/643743305723538/permalink/1235213616576501/


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *