LETTERA …DA UNA PROFESSORESSA

Pubblicato da Maurizio Parodi il

LETTERA …DA UNA PROFESSORESSA

Ho ricevuto questa lettera che mi emoziona e conforta: un testo “autentico”, non la solita esercitazione scritta, che devitalizza, inaridisce la parola e aliena la più eminente facoltà espressa dall’intelletto umano.

Una comunicazione che ha un destinatario reale, uno scopo vero, un’intenzionalità condivisa.

Grazie a voi ragazze e ragazzi, e alla vostra professoressa: è il riconoscimento più apprezzato, prezioso che abbia ricevuto da quando ho iniziato questa difficile “battaglia”, alla quale la vostra testimonianza dà senso e speranza.

Vi abbraccio con affetto e riconoscenza.

“Noi sottoscritti studenti della classe 2aF e della 1aB (scuola “media” n.d.r.) con questo documento ringraziamo solennemente il Dottor Maurizio Parodi, proclamandolo nostro eroe e paladino.

Egli, contrastando usanze della vita scolastica che si tramandano di generazione in generazione tormentando gli studenti e le loro famiglie, sta portando avanti una coraggiosa battaglia per liberarci dal peso dei compiti a casa, permettendoci così di avere del tempo libero per poterci rilassare , divertire, per praticare uno sport o coltivare un hobby, come è diritto di ogni lavoratore dopo una giornata piena di obblighi.

Per questo lo ringraziamo di cuore e sosteniamo la sua campagna.”

Seguono le firme autografe degli studenti https://www.facebook.com/photo?fbid=10208404372657169&set=a.1065705013137

Dirigente scolastico di lungo corso, vive a Genova e si occupa di ricerca e formazione in campo socio-pedagogico, non ancora rassegnato all’impermeabilità degli apparati educativi. Fondatore, amministratore e portavoce del gruppo Basta Compiti, ha pubblicato numerosi articoli e alcuni saggi, tra i quali: «Basta Compiti, non è così che si impara» (Edizioni Sonda), «Non ho parole. Analfabetismo funzionale e analfabetismo pedagogico» (Armando), «Così impari. Per una scuola senza compiti» (Castelvecchi)

Categorie: Testimonianze

Maurizio Parodi

Dirigente scolastico di lungo corso, vive a Genova e si occupa di ricerca e formazione in campo socio-pedagogico, non ancora rassegnato all’impermeabilità degli apparati educativi. Fondatore, amministratore e portavoce del gruppo Basta Compiti, ha pubblicato numerosi articoli e alcuni saggi, tra i quali: «Basta Compiti, non è così che si impara» (Edizioni Sonda), «Non ho parole. Analfabetismo funzionale e analfabetismo pedagogico» (Armando), «Così impari. Per una scuola senza compiti» (Castelvecchi)

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *